Qual è la definizione di transistor PNP?

descrizione

Un tipico transistor PNP ha una scatola di metallo o di plastica delle dimensioni di un pisello. I transistor ad alta potenza sono più grandi, quasi grandi come un tappo di bottiglia. Il dispositivo ha tre fili chiamati connettori che si collegano ad altre parti di un circuito. I connettori sono chiamati base, collettore ed emettitore e ognuno ha una funzione specifica. Il corpo del transistor può avere un numero di parte e il logo del produttore stampato o stampato su di esso, insieme alle lettere "E", "B" e "C" che identificano i terminali dell'emettitore, della base e del collettore.

materiale

Il transistor è costituito da tre nastri di silicio appositamente trattati, un elemento che conduce l'elettricità quando miscelato con colpi di altri elementi. I due strati esterni hanno un trattamento che li fa preferire cariche elettriche positive. Lo strato interno preferisce cariche negative. I tre strati insieme formano un transistor positivo-negativo-positivo, o PNP, in breve.

azione

Una piccola corrente elettrica che scorre ai connettori dell'emettitore e alla base del transistor controlla una corrente maggiore dall'emettitore al collettore. Un transistor PNP ruota sulla connessione del suo emettitore-collettore se la tensione nella base è inferiore a quella del trasmettitore. Questa azione simile a una valvola consente al transistor di controllare correnti grandi e piccole, un effetto amplificante su correnti più piccole.

applicazioni

Un transistor PNP in una radio aumenta il segnale relativamente piccolo di un'antenna, permettendoti di sintonizzarti su stazioni a molti chilometri di distanza. I transistor degli amplificatori di potenza trasmettono agli altoparlanti che richiedono grandi quantità di corrente. Nei circuiti di elaborazione, accendono e spengono rapidamente completamente le correnti. I transistor generano anche segnali ad alta frequenza stabili utilizzati in radio e televisione.

Articoli Interessanti