La storia del chip di silicio

inizio

Quando il transistor fu inventato nel 1947, una creazione di John Bardeen (1908-1991), Walter Brattain (1902-1987) e William Shockley (1910-1989), sostituirono le valvole a vuoto, che all'epoca erano utilizzate come amplificatori elettronica su radio e televisori, nonché interruttori on e off su diverse apparecchiature. Rispetto al transistor, i tubi del vuoto erano voluminosi. Peggio ancora, si comportavano come lampadine: tendevano a scaldarsi e a bruciare.

Tuttavia, alla fine degli anni '50, i transistor iniziarono a mostrare i loro limiti. Da un lato, l'elaborazione dei suoi componenti a mano non poteva stare al passo con la crescente complessità dei progressi tecnologici. D'altra parte, i produttori hanno iniziato a desiderare qualcosa di ancora più piccolo dei transistor.

Geoffrey Dummer

La prima persona a venire con l'idea di un chip di silicio fu uno scienziato radar britannico, Geoffrey Dummer (1909-2002). Il suo concetto, nato mentre lavorava per il Royal Radar Establishment del Ministero della Difesa britannico, era incentrato sul posizionamento di un intero circuito elettronico in un pezzo di silicio. Rivelò la sua teoria nel "Simposio sui progressi nella qualità dei componenti elettronici" a Washington, DC, nel 1952. Tuttavia, 4 anni dopo, nel 1956, non riuscì a realizzare la sua idea cercando di costruire il primo chip di silicio .

Jack Kilby

Fu Jack Kilby (dal 1923 al 2005), che lavorava alla Texas Instruments a quel tempo, a creare il primo chip al silicio, 2 anni dopo che Dummer non riuscì a farlo. Quando stava lavorando su circuiti elettrici più piccoli per un dato progetto di lavoro, Kilby decise di integrare i componenti in un singolo blocco di materiale semiconduttore. Nacque così il circuito integrato, o chip di silicio più comunemente noto.

Robert Noyce

Robert Noyce (dal 1927 al 1990) è considerato un co-inventore del chip di silicio. Questo perché ha presentato la sua versione del circuito integrato un anno e mezzo dopo Kilby. Ha migliorato l'invenzione di Kilby incorporando un modo più raffinato per collegare i componenti del chip, quindi preparandolo per la produzione di massa. La sua versione viene talvolta definita microchip. Noyce sarebbe diventato il co-fondatore di Intel, il più grande e famoso produttore di chip del mondo, nel 1968.

oggi

I chip di silicio sono ampiamente utilizzati in molti tipi di apparecchiature elettroniche. Includono computer, telefoni cellulari, televisori, automobili e calcolatrici.

Articoli Interessanti