Esempi di programmi per l'amministrazione del database

accesso

L'accesso è un sistema di database personale di Microsoft. È un prodotto software orientato alla vista, che semplifica la creazione di database utili per coloro che non sono programmatori. Sebbene la struttura del database di Access possa essere estesa per soddisfare le esigenze aziendali, il suo utilizzo più comune è per piccoli database singoli o in programmi multiutente di uso limitato. Access integra il linguaggio Visual Basic per le applicazioni, rendendolo un ambiente di sviluppo completo.

Visual foxpro

FoxPro è un sistema di database relazionale, anch'esso prodotto da Microsoft, strettamente legato al suo linguaggio di programmazione. FoxPro è meno intuitivo dei database degli utenti finali, che richiedono più conoscenze tecniche di Access. Questo sistema di database è noto per il suo motore di elaborazione veloce e la capacità di gestire numerose transazioni simultanee.

Database MySQL

MySQL è un database basato su server che consente a più utenti di accedere a più database. Il software funziona su più piattaforme, tra cui la maggior parte delle varietà di UNIX e Windows. Offre un'usabilità limitata in primo piano ed è progettato come un server di database back-end. MySQL si differenzia dagli altri prodotti di database a causa dei suoi costi, la versione non commerciale viene distribuita gratuitamente.

SQL Server

SQL Server è un server di database scalabile a livello aziendale. Questo prodotto differisce dal database personale non fornendo gli strumenti per l'utente che fornisce un singolo prodotto di database. Il motore di database si concentra sulla risposta rapida alle richieste dei clienti nel modulo di query SQL. Queste query possono essere generate direttamente in SQL Server o tramite un'interfaccia utente separata sviluppata in una varietà di linguaggi di programmazione. SQL Server è progettato per gestire database con milioni di record.

oracolo

Oracle è un altro database scalabile a livello aziendale. Il database SQL supporta database aziendali distribuiti, che consentono all'utente di accedere ai dati localmente o da database remoti in una transazione trasparente. I database distribuiti aiutano a superare i limiti fisici di un ambiente di elaborazione fisico. La dimensione massima del database per un Oracle è di 8 milioni di terabyte, il che richiede una memoria fisica oltre la capacità della maggior parte delle singole installazioni.

Articoli Interessanti