Definizione della velocità del processore

definizione

Nel linguaggio del computer, ci sono quelli noti come cicli. I cicli sono gruppi di informazioni, un ciclo viene "completato" quando tutte le istruzioni nel gruppo sono state elaborate. La velocità del processore è il numero di cicli al secondo in cui l'unità di elaborazione centrale opera ed è in grado di elaborare le informazioni. La velocità del processore è misurata in megahertz ed è essenziale per la capacità di eseguire applicazioni. Sono richieste velocità del processore più elevate.

Perché è importante

Maggiore è il numero di cicli che l'unità centrale di elaborazione di un computer è in grado di completare al secondo, maggiore è la velocità con cui i dati possono essere elaborati. Più velocemente i dati possono essere elaborati, più velocemente il computer può completare un'attività. Ciò significa che un computer con la velocità di un processore veloce può completare più attività nello stesso lasso di tempo di un computer con un processore lento e che è possibile eseguire più applicazioni contemporaneamente. Alcune applicazioni sono ad alta intensità di processore, il che significa che richiedono l'elaborazione di una grande quantità di dati per continuare a funzionare.

Come è influenzato?

La velocità del processore è influenzata da diversi fattori. Questi includono la dimensione del circuito, la dimensione della cache, l'efficienza del sistema e le variabili di produzione. Chip più piccoli di solito producono velocità del processore più elevate, poiché i dati hanno una distanza minore da percorrere; ma i chip più piccoli comportano anche una maggiore generazione di calore, che deve essere controllata.

Processori multipli

Alcuni computer migliorano la velocità di elaborazione dei dati disponendo di più processori; È simile a chiedere a due lavoratori di soddisfare lo stesso carico di lavoro di un singolo lavoratore, in modo che i due lavoratori (processori) possano gestirne di più a lungo termine. Alcuni programmatori scrivono codice scritto appositamente per essere gestito da tale configurazione del processore.

considerazioni

Alcuni potrebbero supporre che un processore più veloce sia sempre meglio, ma questo non è necessariamente vero. Le richieste che la maggior parte delle persone pone attraverso l'uso di applicazioni generalmente non superano una velocità del processore superiore a 2 gigahertz. Ciò significa che, anche se un utente aumentasse la velocità del processore del proprio computer, probabilmente non noterebbe molta differenza nelle prestazioni, poiché sostanzialmente non richiederebbe al computer di elaborare più informazioni di quante ne stesse elaborando prima dell'aumento del velocità, supponendo che le stesse applicazioni / attività fossero in esecuzione.

Articoli Interessanti