Come trovare il codice CSC su una carta di debito

Le carte di credito e debito hanno una serie di segni che le contraddistinguono. Questi elementi non solo facilitano l'identificazione del cliente, ma rendono anche difficile la contraffazione:

  • Banda magnetica
  • Chip elettronico
  • Il nome dell'entità o della banca emittente
  • Nome del titolare della carta di credito
  • Fascia della firma del titolare o firma autorizzata
  • Data di scadenza e, in alcuni casi, anno di appartenenza
  • Il PAN o il numero di conto personale, un codice univoco di 13-19 cifre associato al cliente
  • Il logo del marchio internazionale ( MasterCard, Visa, Diners, American Express, Discover, ecc. )

Ma, oltre al codice PAN e alla data di scadenza, uno dei pezzi chiave di una carta di credito o debito è il codice di verifica o il codice di sicurezza .

Argomento interessante: come richiedere una carta di credito PayPal

Qual è il codice CVV della carta di credito?

Il codice di verifica è un numero di sicurezza presente su carte di credito e carte di debito per transazioni elettroniche. I negozi, i negozi e le istituzioni di solito lo richiedono quando il titolare della carta non è presente.

L'applicazione CVV può essere accompagnata dal codice PIN della carta, una misura di sicurezza aggiuntiva inclusa nelle carte di debito. Tuttavia, alcune carte di credito, in particolare quelle prepagate, includono l'uso del PIN, un codice da 4 a 6 cifre, per evitare truffe.

Il CVV è uguale alla carta di credito CSC?

La risposta a questa domanda è sì. Il CVV riceve denominazioni diverse a seconda dell'istituto finanziario o dell'emittente della carta di credito e del paese di origine . I termini più comuni sono:

  • V-Code: codice di verifica
  • SPC: codice pannello firma
  • CVC: codice di verifica della carta
  • CID: numero di identificazione della carta
  • CVC2: codice di convalida seconda carta
  • CVV2: numero di identificazione della seconda carta
  • CSC: codice di sicurezza della carta o codice di sicurezza della carta
  • CVD: dati di verifica della carta o dati di verifica della carta
  • CVV: numero di verifica della carta o cifre di verifica della carta

Potresti essere interessato: come distinguere tra MasterCard e Visa in base al loro numero

Posizione del codice CVV della carta di credito

Il codice di verifica è un numero 3-4 stampato sulla carta di credito o debito. Di solito, si trova sul retro della carta, sopra o sul lato destro del pannello delle firme autorizzate.

Tuttavia, alcune carte - come l'American Express - la trovano sulla parte anteriore della carta di credito.

Diamo un'occhiata ad alcune illustrazioni per individuare visivamente il CCV in modo semplice e rapido:

N. 1 carta di credito American Express CID:

Le carte di credito American Express hanno un CID a quattro cifre (ID carta o identità della carta) che si trova sulla parte anteriore della carta, appena sopra gli ultimi numeri del codice PAN.

# 2 Carta di credito MasterCard CVC2

Le carte di credito MasterCard hanno un CVC2 o un secondo codice di convalida a tre cifre stampato accanto al pannello delle firme autorizzato.

Come si vede nell'immagine, la società inserisce CVC2 in una scatola separata del pannello delle firme e in un formato diverso dal primo codice di convalida per evitare confusione.

# 3 carta di credito Visa CVV2

Le carte di credito Visa hanno un CVV2 a tre cifre stampato appena alla fine del pannello o della banda della firma autorizzata. Di solito, i numeri sono più piccoli di quelli del primo codice di verifica - che è poco prima di CVV2 - e sono abbastanza separati dal primo.

# 4 CVV Scopri la carta di credito

Scopri le carte di credito, come Visa, include il CVV appena sopra - e all'estrema destra - della banda di firma autorizzata.

Continua a leggere: come aggiornare i dati della tua carta di credito in PayPal

Vantaggi CVV delle carte di credito

Il CVV serve a prevenire frodi e furti di identità nelle transazioni in cui i titolari di carta non sono presenti, ovvero nei pagamenti online.

Le piattaforme di pagamento online conformi alle misure di sicurezza universali sono progettate per non archiviare il CVV delle carte di credito. Ciò protegge l'acquirente nel caso in cui i dati aziendali vengano filtrati, poiché, senza CVV, i criminali non potrebbero effettuare acquisti non autorizzati, anche con il codice PAN, il nome del titolare e la data di scadenza.

raccomandazioni

Non inserire mai il CVV su una piattaforma di pagamento non garantita e assicurarsi che il sito Web visitato non sia fraudolento prima di effettuare qualsiasi acquisto. Ricorda che, sebbene CVV non sia archiviato su pagine abilitate e sicure, ci sono molti criminali che usano il phishing per ottenere dati riservati.

Articoli Interessanti