Come scrivere un allegato

Tutte le informazioni incluse nella relazione che sono troppo estese per essere incluse nel corpo della relazione sono considerate materiali per l'allegato . Pertanto, è posto alla fine del lavoro in modo che il pubblico abbia l'opportunità di leggere la ricerca senza essere distratto. L'intenzione è che l'allegato ti dia la possibilità di analizzare il quadro completo della situazione, se necessario.

Un allegato è allegato alla fine di un rapporto, subito dopo la bibliografia. Include mappe, fotografie, procedure matematiche, diagrammi e dati grezzi. Inoltre, è necessario assicurarsi che ogni articolo sia ordinato e si adatti al documento.

L'uso di strumenti di elaborazione testi come Microsoft Word per la ricerca scientifica è ormai quasi vero. I suoi strumenti possono facilitare la scrittura di un allegato per la presentazione dello stesso sia fisicamente che virtualmente. In Word, all'interno del documento possono essere creati collegamenti ipertestuali che consentono al lettore di spostarsi dall'indice a punti specifici in un allegato, facilitando così la compressione dell'opera.

Potresti essere interessato: come configurare il formato APA in Word

Differenza tra allegati e appendice

Qualcosa di importante da considerare è il contenuto dell'allegato e questo non deve essere confuso con quello dell'appendice. L'appendice viene utilizzata per esportare materiale realizzato dall'autore la cui estensione compromette il focus del contenuto. Esempi di questi sarebbero sondaggi, tabelle di dati, glossari, foto reali e qualsiasi informazione della loro stessa autore.

Estratti da altre fonti che sono stati utili nella costruzione dell'opera e che sono rilevanti per ampliare il contesto di ricerca sono riportati in allegato.

Come scrivere un allegato: materiale suggerito

L'idea dell'allegato non è un lavoro inutilmente ingombrante con copie di tutto ciò che viene utilizzato o consultato per la sua esecuzione. Chiunque desideri rivedere qualcosa di specifico dovrebbe visitare i riferimenti nella bibliografia. L'importante è che siano presenti informazioni che completano e facilitano la comprensione del documento.

Continua a leggere: Come creare un'intestazione di Microsoft Word in formato APA

  • Tra le riproduzioni fedeli e indispensabili che puoi inserire sono:
  • Fotocopie di documenti legali, lettere, poesie, pezzi storici.
  • Trascrizioni o traduzioni di file citati.
  • Mappe dell'area studiata.
  • Tabelle o grafici statistici. Matrici di dati
  • Riproduzioni a colori di fotografie, immagini, immagini, spot pubblicitari e altro.
  • Guide, procedure, strutture o esempi.

Struttura in allegato

La struttura dell'allegato rimane davvero da parte dell'autore. Comunemente segue lo stesso ordine di apparizione di ogni pezzo aggiuntivo all'interno dello sviluppo per mantenere un ordine logico. Nel caso in cui vi sia più di un allegato, devono essere elencati per differenziarli. È possibile presentare un allegato per ciascun capitolo (allegato I per il capitolo I), ad esempio, e al suo interno presentare ogni contenuto in base al suo aspetto (esempio: Figura 1, Tabella 1, Tabella 2, Tabella 3, Figura 1 ...) .

Un altro aspetto molto importante è che vengono presentati seguendo le stesse regole del resto del documento, questo implica lo stesso tipo e dimensione di font e interlinea. Le tue pagine vengono contate, presentate nell'indice ed elencate .

Altre informazioni su questo argomento: Come eliminare il numero di pagina su una copertina in Word 2007

Come creare un allegato all'interno di un documento MS Word

Posiziona il cursore sulla parte superiore o inferiore di un foglio. Fai clic sulla scheda "VISUALIZZA", quindi seleziona "Intestazione e piè di pagina". Fai clic sull'opzione "Numero pagina", quindi su "Formato numero pagina". Imposta il formato del numero di pagina del documento.

Fai clic alla fine del documento. Quindi vai alla scheda "INSERISCI" e fai clic su "Interruzione di pagina" e seleziona "Pagina successiva".

Titolo della sezione. Posiziona ogni parte dell'allegato ed elencale in sequenza, iniziando ad esempio con la Figura 1 e la Tabella 1. Dai a ciascun titolo un titolo in base a ciò che mostrano. Classificare gli allegati e denominarli ciascuno, iniziando dall'allegato I. Contrassegnare il titolo principale dell'allegato, premere il tasto "Ctrl" e contrassegnare gli altri titoli. Apri "Stili e formato" dal menu "Formato". Scegli, modifica o crea il formato dei titoli in base alle normative applicabili al tuo lavoro.

La parola "ALLEGATI" deve avere lo stesso stile usato per sezioni come introduzione, conclusioni o bibliografia. Gli "Allegati I" devono utilizzare il seguente stile. Crea un nuovo stile minore per i titoli Figura, Tabella, Grafico e altre parti dell'allegato.

Dopo aver applicato gli stili a ciascun titolo dei tuoi allegati, puoi procedere ad aggiungere un "Indice" dalla scheda "RIFERIMENTI". Ciò creerà automaticamente un indice intelligente che ti consentirà di navigare facilmente attraverso il contenuto dell'allegato.

Se non sapevi come collegare un indice in Word, hai raggiunto il posto giusto, poiché puoi seguire questi stessi passaggi in tutto il documento e spostarti con un solo clic dall'indice in qualsiasi punto del tuo lavoro.

Articoli Interessanti