Come i telefoni cellulari sono cambiati nel tempo

Il primo telefono cellulare

Nel 1946, la polizia svedese ha usato il primo telefono cellulare. Il dispositivo era simile a una radio a due bande, ma funzionava attraverso una connessione alla rete telefonica e alla batteria del veicolo. Il telefono è stato in grado di effettuare solo sei chiamate prima di scaricare la batteria.

Progressi nella tecnologia mobile

Nel 1967, la tecnologia della telefonia mobile consentiva all'utente di rimanere all'interno di un'area di chiamata molto limitata, poiché le stazioni base di telefonia mobile non potevano trasferire chiamate da un'area all'altra. La cosiddetta tecnologia di trasferimento così come la conosciamo oggi è stata inventata nel 1970 grazie all'ingegnere Edward Amos di Bell Labs, ma non è stata approvata dalla FCC fino al 1982. I telefoni cellulari hanno funzionato in un servizio analogico dal 1982 al 1990 prima di andare in servizio. digitale.

Prima generazione

Nel 1983, Motorola ha introdotto il primo telefono veramente portatile: il DynaTAC 8000X. Pesa circa 2 libbre (0, 91 kg), è stato soprannominato il "mattone" grazie alla sua lunghezza di 13 pollici (33, 02 cm) e costa circa US $ 4.000. La sua batteria ha permesso un'ora di conversazione e ha memorizzato 30 numeri. Questi telefoni di prima generazione venivano forniti in una borsa posteriore che caricava la batteria tramite l'adattatore per accendisigari del veicolo. Altri sembravano vagamente valigette che contenevano batterie più grandi per un tempo di conversazione più lungo. I telefoni di prima generazione funzionavano con un sistema analogico, che faceva chiamate di dubbia qualità. Le chiamate venivano spesso perse.

Seconda generazione

I telefoni cellulari nei primi anni '90 sono considerati di seconda generazione o 2G. I modelli del 1990 sono considerati di seconda generazione (2G), poiché sono stati in grado di funzionare nei sistemi TDMA e CDMA, sia negli Stati Uniti che in Europa e hanno utilizzato la tecnologia di trasmissione collegata al circuito digitale, che ha ridotto il numero di chiamate perse e prodotto una migliore qualità delle chiamate. Anche i telefoni di seconda generazione hanno beneficiato della tecnologia dei chip per computer, che ha consentito di ridurre le dimensioni dei telefoni cellulari e delle batterie. L'uso del cellulare è cresciuto esponenzialmente quando si sono verificati questi progressi.

Terza generazione

I telefoni 3G o di terza generazione sono usciti pochi anni dopo il 2G e hanno permesso ai telefoni di essere multitasking. Ciò significa che i telefoni possono fare molto di più che trasmettere una conversazione. Possono persino creare e ricevere e-mail e messaggi di testo SMS, nonché utilizzare Internet tramite WiFi.

Articoli Interessanti